martedì 26 febbraio 2013

Torta salata di porri e pancetta

Torta rustica di porri e pancetta
Torta salata di porri e pancetta
 
Dillo Cucinando: Sto provando qualche ricetta da "portare" dagli amici per la scampagnata di Pasquetta. Troppo presto? Noooo...Che c'è di meglio che gustarsi tanti tanti piatti di prova!

Difficoltà: Bassa

Ingredienti: (per una teglia da circa 24 cm)
- 1 rotolo di pasta sfoglia (va bene anche quella congelata)
- 4 porri
- 100 g di pancetta tesa dolce
- 600 g di ricotta di pecora
- 1 uovo + 1 per lucidare la superficie della pasta sfoglia
- 2 cucchiaini di erba cipollina fresca
- olio e.v.o.
- sale

Preparazione:
Private i porri della parte più scura e dura (quella più verde che è amara). Tagliateli a rondelle e lavateli. Tagliate la pancetta a dadini. In una padella antiaderente rosolate la pancetta, unite i porri e cuocete a fiamma modesta finchè saranno teneri. Se occorre aggiungete qualche cucchiaio di acqua bollente per non farli attaccare. In una terrina mescolate la ricotta, il composto di porri e pancetta freddo, l' uovo, l'erba cipollina e un pizzico di sale.
Stendete la pasta sfoglia e con essa foderate una teglia da forno, precedentemente imburrata ed infarinata oppure foderata di cartaforno. Bucherellate con i rebbi di una forchetta la superficie della sfoglia, per evitare che si gonfi durante la cottura.
Versate il composto di porri e ricotta sulla pasta sfoglia. Livellatelo bene con il dorso di un cucchiaio. Tagliate la pasta sfoglia che fuoriesce dalla teglia e conservatela per la decorazione. Con la pasta avanzata create delle strisce e disponetele sul composto. Spennellate con un uovo, leggermente sbattuto, la superficie della pasta sfoglia. Infornate a 200° per 15-20 minuti. Servite tiepida...ma è buona anche fredda!
Torta rustica di porri e pancetta - Preparazione
Torta salata di porri e pancetta appena sfornata
Consigli:
- Se non trovate l'erba cipollina fresca potete sostituirla con metà dose di quella secca.
- Questa torta rustica può essere servita sia come antipasto che come piatto unico. E' molto adatta per le cene in piedi.
- Può essere preparata il giorno prima. In tal caso potete conservarla in frigorifero e passarla qualche minuto in forno prima di servirla.
- Se volete averla sempre a portata di mano, potete congelarla già cotta e divisa in porzioni. Basterà passarla, ancora congelata, 10 minuti in forno caldo o per 5 minuti nel microonde, per avere un gustoso spuntino o un degno accompagnamento per l'aperitivo.
 
 
Con questa ricetta partecipo al contest di Pasticci e pasticcini di Mimma: Me lo porto in ufficio!!!
 

Stampa il post

4 commenti:

  1. Troppo buona.. questa al pic nic non ci arriva: o la chiudete bene nel portabagagli o ve la pappate tutta per strada! Un bascio!

    RispondiElimina
  2. proprio appetitosa, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. ottima !!! un'idea furba e golosa!!1
    inserita!!!!

    RispondiElimina
  4. bellissima questa ricetta, da provare!
    ho deciso di seguirti, se non l'hai ancora fatto, passa da me, mi farebbe molto piacere!

    http://ildiariodellamiacucina.blogspot.it/

    RispondiElimina